Sicurezza alimentare, sequestrate 16 tonnellate di surgelati: erano scaduti da anni

13 Luglio, 2018, 21:00 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Surgelati scaduti e bottiglie d’acqua sotto il sole, operazione dei Nas a Taranto e Bologna

Sequestrate 16 tonnellate di surgelati a Taranto, le etichette erano state contraffate su moltissimi prodotti scaduti ormai da anni. I carabinieri hanno così proceduto al sequestro giudiziario di 3.600 confezioni d'acqua per un valore complessivo di 1.300 euro. Il totale del sequestro da parte dei Nas è stato di 16 tonnellate per quanto riguarda i prodotti del tipo surgelato. Nel deposito i militari hanno inoltre rinvenuto prodotti alimentari la cui scadenza era stata modificata attraverso l'applicazione di etichette contraffatte. I controlli effettuati hanno portato ad accertare 31 irregolarità commesse da altrettante aziende ed esercizi commerciali.

Gli alimenti sono stati sequestrati nel corso di un'ispezione a Taranto presso un deposito all'ingrosso di prodotti surgelati, il cui amministratore è stato denunciato per tentata frode in commercio.


L'altra operazione è stata svolta dal Nas di Bologna che durante un'attività di vigilanza sul rispetto delle norme sulla sicurezza e sulla contraffazione degli alimenti e delle bevande ha deferito all'Autorità Giudiziaria il legale responsabile di un supermercato. Oltre alla merce surgelata e congelata, i Nas hanno scoperto diverse violazioni della normativa sulla conservazione degli alimenti, che erano custoditi in locali non autorizzati e con carenze igienico sanitarie.

L'attività è stata inoltre sospesa alla luce di gravi irregolarità anche di tipo amministrativo e di carattere penale. Un metodo di conservazione pericoloso dal momento che, come hanno dimostrato numerosi studi scientifici, le bottiglie in plastica, se lasciate al caldo, rilasciano sostanze nocive per la salute.